Giuseppe Dilauro

Team leader – Consulente marketing omnicanale –
Formatore

Employer branding: come Marketing e HR possono collaborare

employer branding gmark

L’ employer branding è fondamentale per ogni azienda che vuole attrarre e trattenere i migliori talenti. La collaborazione tra Marketing e HR è essenziale per creare un ambiente di lavoro sano e per raggiungere gli obiettivi aziendali. In questo articolo, esamineremo come strutturare un piano di employer branding solido, evitando promesse irrealistiche che possono portare a una fuga dei dipendenti e a un alto turnover.

L'importanza della collaborazione tra Marketing e HR

Un forte employer branding permette all’azienda di attrarre i migliori talenti. Prima di tutto, è cruciale che l’azienda comunichi chiaramente i suoi valori, la cultura aziendale e le opportunità di crescita. Questo aiuta i potenziali dipendenti a comprendere se l’azienda è in linea con le loro aspettative e aspirazioni.

 

Un employer branding efficace deve essere autentico. Vendere un’immagine falsata può portare a delusioni e a un basso livello di retention. I dipendenti che si sentono ingannati tendono a lasciare l’azienda, aumentando il turnover e i costi di reclutamento.

employer branding gmark

La collaborazione tra Marketing e HR

Per costruire un employer branding di successo, Marketing e HR devono lavorare insieme. Il team HR conosce le esigenze organizzative e può fornire preziosi insight sui valori e sulla cultura aziendale. Dall’altra parte, il team Marketing conosce gli obiettivi aziendali, ha le competenze per comunicare efficacemente al pubblico esterno.

 

Per essere efficaci, sarà essenziale sviluppare una strategia di comunicazione coerente. Questa strategia deve riflettere la realtà dell’ambiente di lavoro e le opportunità di carriera. Inoltre, deve essere utilizzata in modo coerente tutti i canali di comunicazione, sia online (social media, web aziendale, ecc) che offline (career day nelle università, presentazioni aziendali nelle fiere ecc)

employer branding gmark

Strutturare un piano solido

Un piano di employer branding solido richiede una pianificazione dettagliata. Prima di tutto, è necessario definire chiaramente i valori aziendali e la cultura. Questi elementi devono essere comunicati in modo coerente in tutte le interazioni con i potenziali candidati.

In aggiunta, è fondamentale raccogliere feedback dai dipendenti attuali. Questo aiuta a identificare aree di miglioramento e a garantire che l’immagine comunicata sia in linea con la realtà. Strumenti come sondaggi anonimi e focus group possono essere molto utili in questa fase.

 

Infine, è importante monitorare costantemente l’efficacia delle strategie. Analizzare metriche come il turnover, la retention e la soddisfazione dei dipendenti può fornire preziosi insight per migliorare continuamente l’approccio.

employer branding gmark

Evitare la "Fuffa"

Uno degli errori più comuni nel campo dell’employer branding è vendere un’immagine irrealistica. Promettere un ambiente di lavoro idilliaco senza rispecchiare la realtà può portare a gravi conseguenze. I nuovi assunti che si sentono delusi tendono a lasciare rapidamente l’azienda, causando un turnover elevato e causando un rallentamento delle attività aziendali.

 

Per evitare questo, è cruciale essere onesti e trasparenti. La comunicazione deve riflettere la vera cultura aziendale e le reali opportunità di crescita. In questo modo, i candidati che si uniscono all’azienda saranno più propensi a rimanere e a contribuire al successo aziendale.

Conclusione

In sintesi, l’employer branding è un elemento chiave per attrarre e trattenere i migliori talenti. La collaborazione tra Marketing e HR è essenziale per creare un ambiente di lavoro sano e raggiungere gli obiettivi aziendali. Strutturare un piano di employer branding solido e autentico, evitando promesse irrealistiche, può portare a una maggiore retention e a un turnover ridotto. Investire in un forte employer branding significa costruire un futuro di successo per l’azienda e i suoi dipendenti.

Se desideri approfondire ulteriormente l’argomento, visita questi articoli su Forbes e Harvard Business Review. Queste risorse offrono approfondimenti e strategie pratiche per migliorare il tuo employer branding e creare un ambiente di lavoro attrattivo.

Vuoi saperne di più? Contattaci su LinkedIn o compila il modulo cliccando sul seguente pulsante:

logo-gmark